Life shapers: “La cambio io la vita che…”

“… Sono tutti quanti degli eroi

quando vogliono qualcosa beh

lo chiedono lo sai a chi può sentirli

La cambio io la vita che

non ce la fa a cambiare me …”

(Patti Pravo – “E dimmi che non vuoi morire” – San Remo 1997)

 

Traducendo il significato della parola Shape, che significa modellare, una delle prime cose che mi è venuta in mente, sono questi versi di una canzone di Patty Pravo: “E dimmi che non vuoi morire“.

Questa parte del brano rispecchia parecchio quello che, secondo me, è lo stile di vita dei life shapers: “eroi non eroi” dell’attuale instabilità economico sociale, in cui tutto è precario e senza punti di riferimento stabili, “eroi non eroi” che non si sono arresi ma, anzi, hanno fatto propria questa instabilità, rendendola una qualità e non un difetto sociale.

“Eroi non eroi” che non si fanno cambiare dalla vita, sono loro che la cambiano.

 

Life Shapers

 

Questo continuo cambiamento permette di rinnovarsi ogni giorno, pemette di riscoprirsi ad ogni sfida, con coraggio ed entusiasmo. Il cambiamento è movimento e il movimento è creatività! Il continuo nutrimento emotivo, culturale e sensoriale permette ai life shapers di rinnovarsi al passo con i tempi, senza perdersi d’animo, trovando stimoli in ogni nuova sfida.

Il design, lo stile, la bellezza di una vita individuale armoniosa fatta di certezze affettive sono loro punti fermi; amanti dello svago senza lasciare in dietro il lavoro, che fa parte del loro “lifestyle“. Leader, sempre pronti a mettersi in gioco, anche con le nuove tecnologie.

Questi sono i life shapers.

Articolo sponsorizzato

Post Navigation